Cena Medievale al Castello Formentini

Prima uscita 2019 per la Compagnia d’Arme del Santo Luca. Si ricomincia da Castello Formentini a San Floriano del Collio, dove la Principesca Contea di Gorizia, insieme al compagine estense, daranno vita a giochi e spettacoli d’arme in occasione dell’evento privato “Cena Medievale al Castello Formentini”.

Al Cospetto dei Conti di Gorizia – 1401, aspettando Natale

Per la seconda volta la Compagnia d’Arme del Santo Luca e la Principesca Contea di Gorizia faranno rivivere insieme il Medioevo in città. Con il Natale ormai alle porte, gli spettatori potranno scoprire come veniva festeggiata la nascita del Signore 600 anni fa, come ci si difendeva dal freddo e come si mangiava nel lungo periodo invernale. Verranno allestite diverse postazioni per raccontare, mostrare e toccare con mano tutto questo.

Agosto 1399. Un giorno come un altro al volger del XIV secolo

Per la prima volta la Compagnia d’Arme del Santo Luca e la Principesca Contea di Gorizia fanno rivivere insieme il Castello di Gorizia. Attraverso visite guidate accurate, gli spettatori potranno rivivere la storia tra le sale e gli ambienti del Castello. Verranno allestite diverse postazioni per raccontare, mostrare e toccare con mano mestieri, armi e armature, curiosità e tanto altro.

Al Cospetto dei Conti di Gorizia

Principesca Contea di Gorizia e Associazione Culturale Musei Formentini organizzano anche quest’anno “Al cospetto dei Conti di Gorizia, 2^ edizione”.

Lo scorso anno l’infamissio Messer Nanne Strozzi, ferrarese, ha tentato con scarso successo di assediare il castello di Gorizia con una raccogliticcia banda di mercenari raccattati dal 1200 al 1400. Non poteva riuscire… le difese comitali hanno facilmente retto l’urto, benché fossero anch’esse composte da una raccogliticcia banda di mercenari dal 1200 al 1400… così è la vita.

Quest’anno però il Nanne, ravvedutosi e passato dalla parte della ragione, colaborerà con la Nobile et Pulchra guarnigione comitale per la difesa della città. Le forze in campo non saranno più uno strano acrocchio di pezzenti multiepoca ma una nobile e fulgida schiera di fanti e cavalieri giunti a noi direttamente dal 1380.

Durante le giornate, nel maniero e nei borghi, il conte Mainardo VI offrirà a sue spese intrattenimenti e giochi per tutte le genti, chiamando buffoni e giullari per sollazzar la plebe, e un bagordo di fanteria per i soldati più valorosi. Superando il disgusto per i poveracci e schifandone l’olezzo anche un manipolo di nobili cavalieri si sfideranno a tenzone nel secondo Passo d’Arme di Gorizia.

Ma già voci giungono alle scolte di tumulti provenienti da ovest…

Al Cospetto dei Conti di Gorizia 1200 – 1500

Rievocazioni, concerti, manifestazioni sportive e tanti giochi per bambini. Ricco il programma dell’evento “Al Cospetto dei Conti di Gorizia 1200 – 1500”, la tre giorni organizzata in occasione del compleanno di Gorizia, il cui nome apparve per la prima volta in un documento ufficiale il 28 aprile del 1001.