Chi Siamo

13414676_10208177154900625_1703337238_n

La Compagnia d’Arme del Santo Luca è un gruppo di rievocazione storica di Ferrara affiliato al C.E.R.S. (Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche).
I periodi rievocati dalla Compagnia sono il tardo XIV secolo (1380-1410) ed il tardo XV secolo (1460-1480).

Svolge attività di vario tipo, spaziando dall’ambiente militare a quello civile e riproduce un campo militare medievale, compreso di arredo all’interno delle tende, il tutto realizzato nel pieno rispetto storico e filologico.

 

 

3261_web

I PERSONAGGI

Gli appartenenti alla Compagnia impersonano personaggi storici realmente vissuti di cui esistono attendibili fonti bibliografiche, sia per quanto concerne i dati relativi al Casato di appartenenza di ognuno di essi sia per gli stemmi araldici appartenenti ai personaggi medesimi, uomini d’arme italiani del XIV secolo.

 

 

PERCORSI DIDATTICI

13310398_501238943400053_2616324739607608954_nLa Compagnia d’Arme del Santo Luca propone percorsi didattici sulla vita nel Medioevo attraverso la spiegazione delle attività che venivano svolte all’interno del campo armato e che erano parte integrante della vita dell’uomo d’arme dell’epoca.

I percorsi didattici interessano aspetti particolari della vita nel XIV secolo, come l’alimentazione, la cucina dell’epoca, i cibi e gli strumenti usati per cucinare. Anche l’arte del cucito viene trattata approfonditamente, grazie alla partecipazione a corsi mirati e allo studio delle tecniche adottate nel tardo 1300.

 

 

14441196_548702711987009_9161014924024189258_n

SCUOLA D’ARME

Altra attività di rilevante importanza è la scherma medievale. Il gruppo in arme si allena settimanalmente per studiare e riproporre i trattati di scherma più importanti, dedicandosi allo studio e la messa in pratica delle tecniche di combattimento con differenti tipologie di armi. I membri della compagnia portano avanti inoltre il progetto di realizzare una vera e propria scuola d’arme in cui proporre l’arte della scherma come veniva praticata nel XIV secolo.